“Fascista era, e fascista è rimasto”

Una frase, in sè stessa, come questa, racchiude tutta una storia, che nemmeno un libro come “Guerra e pace” potrebbe raccontare in maniera così esauriente. L’autore? Un poeta, Oliviero Diliberto, famoso stornelliere dei giorni nostri, noto  per opere quali “Ode alla fine della Comune”, o anche “In morte del fratello Togliatti”. Il soggetto di cotanta composizione? Una musa, penserete forse, … Continua a leggere