Cade o non cade? cade o non cade? Mah…

a7a7e5570f2731a2909b891c3709b615.jpg

 

Alla fine di questo stupendo fine settimana, vissuto (senza il bisogno di studiare per un imminente esame), in tutta tranquillità, è giunta la notizia dell’accordo del Consiglio dei Ministri per la bozza della legge finanziaria 2008. devo dire che un po’ di sana lotta libera mi mancava: eh già, perchè non crederete mica che una legge approvata dal cdm verrà anche immediatamente approvata in Parlamento? Spero per voi di no! Ci devono essere le normali consultazioni per cercare un accordoa9e0d811e04a14049c5c057ee4c7b9eb.jpg (improbabile, se non impossibile) con la maggioranza, ma non solo: infatti ci deve essere quel sano confronto fatto di offese, ricatti, minacce, dei partiti che stanno al governo al momento, per ottenere una finanziaria più affine ai loro “ideali” (c’è ancora qualcuno che li ha?) e ai loro scopi più reconditi e oscuri. E quindi è partito il valzer: Dini (che si è differenziato dal Pd, in quanto se si fondono due partiti, è normale che se ne fondino di nuovi, già tre per la precisione…), dice che non bisogna cedere ai ricatti della sinistra estrema che, essendo noi in un Paese di comunisti e laici, ha sempre la meglio; i vari “comunisti” dicono che non cederanno sul welfare e sulla supercazzola prematurata con scappellamento a destra (hanno detto proprio così, incredibile ma vero!); Prodi dice che va tutto bene e che il Governo è più affiatato di una squadra di esattori fiscali. D’altro canto, l’opposizione continua con le sue critiche particolarmente profonde e costruttive, tipo “questo è accanimento terapeutico, stacchiamo la spina” (on. Pierferdinando Casini), oppure “ci riassumeremo ben volentieri l’onere di governare, cosa che fra poco succederà” (on. Silvio Berlusconi). E in questo clima di pace e serenità è lecito chiedersi9d608e39edd0fd25e7bec3ea1d11acb1.jpg: ma questo governo, cade o non cade? E noi aspettiamo, ansiosi di una risposta.

Ciao                                                                             Dario

Cade o non cade? cade o non cade? Mah…ultima modifica: 2007-10-01T18:08:10+00:00da dario_loki
Reposta per primo quest’articolo

24 pensieri su “Cade o non cade? cade o non cade? Mah…

  1. Ci tengo a precisare che nessuno ha parlato di supercazzola prematurata con scappellamento a destra. Non vorrei che qualcuno pensasse male della nostra classe politica… Comunque ciao Drac

  2. No, onestamente anche io penso che non cada; il problema è che se cade, non so se riuscirà a rialzarsi. In Italia si vota l’eclatante, il plateale che, onestamente, non è né nello stile di Prodi, né in quello di tutta la sinistra. E in questo momento il personaggio di Berlusconi è molto forte, per essere insidiato da un vincitore di primarie. Secondo me, chiaramente.

  3. Mmm..argomento al quanto serio,x qnt poi alla fine sembra sempre essere più serio per noi tutti ke ne risentiamo(o meglio,cm più spesso accade,ci rimettiamo),piuttosto ke x le persone ke si ‘prendono la briga’ di governarci e abrogare leggi a quanto pare..xciò un democratico ‘v'(qllo del v-day:) a tutti i nostri carissimi,preoccupatissimi,responsabilissimi politici!..viva l’atletico wlf!!!..ciao dario e dai ke la prossima volta il maracuja si rifà! 😉

  4. Ci vorrebbe solo un ringiovanimento dei nostri governanti…non vorrei vedere il futuro di noi “ragazzi” nelle mani di ultra 70 ancora per molto… e secondo me con rappresentanti politici più giovani il governo (sia di destra che di sinistra) non cadrebbe più…e poi cmq Mastella casca sempre in piedi… ^_^

  5. Ci vorrebbe solo un ringiovanimento dei nostri governanti…non vorrei vedere il futuro di noi “ragazzi” nelle mani di ultra 70 ancora per molto… e secondo me con rappresentanti politici più giovani il governo (sia di destra che di sinistra) non cadrebbe più…e poi cmq Mastella casca sempre in piedi… ^_^

  6. A questo punto meglio che cada…tanto la situazione è congelata, però se torna al governo berlusconi, sicuro se si vota adesso, altro che congelamento…si procedea ritroso come i gamberi, come sette anni fa…da brividi!

  7. Se posso dire la mia, FORTUNATAMENTE non possiamo permetterci Sarkozy, perchè quel furbacchione tempo 2 ha rimesso la Francia nel seguito dei leccac*** di Bush, e tempo 3, se continua a dire e a fare quello che sta facendo ora (seguito intelligentemente dai suoi ministri, intendiamoci), rischia grosso, e lo rischia proprio sul suo beneamato Paese. spero vivamente che il governo non cada, perchè se torna Silviuzzo ci ritroviamo immischiati in situazioni troppo grandi per l’Italia, che lui avrà la faccia (come il culo, peraltro), ma non il potere per gestire.

  8. Non sono un prodiano, ma nemmeno un maf… ops, berlusconiano. Mi definisco un “libero pensatore”, universalmente critico e tendenzialmente di sinistra. Non la sinistra di Bertinotti, né la “sinistra” di Mastella, ma sinistra neipresunti valori che questa dovrebbe avere (ma che ha perso dal 1921, benchè dica ancora di averli…). Da questo devo dedurne che sei berlusconiano?

  9. sono un vampiro si, sono anche mezzo matto e vero, ma questo non vuol dire che sia maf.. berlusconiano e tanto meno prodiano
    unsaluto a tutti quelli che passano di qui

  10. Lo so, mi sono espresso male. Però l’avevi detto con un tale disgusto che avevo pensato tu fossi un seguace del nostro dentuto e sorridente ex-Presidente del Consiglio. Meglio così!

  11. è il problema dei giovani d’oggi..non abbiamo più un appartenenza politica precisa…non ci sono più quelle differenze sociali ( almeno nei rapporti quotiadiani ) che ispirano “ideali” in cui identificarsi, appartenenze politiche concrete. Ci son rimasti praticamente ( non tutti!!) solo giovani comunisti che danno del fascita a chi la pensa diversamente da loro, e vicievresa! Questo apparente livellamento sociale ha portato a un disinteresse verso la politica, a permettere che ci siano questi politici. E mancano anche le motivazioni concrete di riformare la classe dirigente…si limitano a lamentrasi o protestare in un v-day capeggiato da un un comico che ha superato il suo ruolo, se hai tante motivazioni perchè ti metti a urlare in una piazza? Così diventi identico alle persone che critichi, cambia solo il pulpito e il Cicerone..ma 6 li a criticare e scalciare come vediamo tutti i giorni in TV. Nascono tanti liberi pensatori, di cui mi sento parte, ma a che cxxxx servono?

  12. acuta osservazione buon fra, solo ch edimentichi un piccolo banale particolare, com’è che ogni volta che si vota l’affluena degli ialiani alle urne è tra le più alte del mondo? per quanto riguarda le differenze sociali credo che oramai non esistano differenze sociali se non in termini di mera demagogia politica

  13. Questo nn lo sapevo…però una fetta molto grossa decide solo in fondo. e purtroppo sul modello americano ( quello basato sull’immagine)!!

I commenti sono chiusi.